La tappa pavese della felicità 

I pavesi avranno il grande piacere di ascoltare, in questa tappa, una delle più importanti interpreti del belcanto mondiale: il soprano Mariella Devia. Accanto a lei e a Marco ci sarà Antonella Colaianni, giovane e affermato mezzosoprano. Il regista e autore Michele Mirabella presterà propria voce per raccontare parti del libro di Marco. Al Pianoforte Paolo Spadaro,  maestro collaboratore del Teatro alla Scala di Milano

DOVE: Basilica di San Michele Maggiore Pavia

La basilica di San Michele Maggiore, situata in pieno centro storico, è considerato il più antico monumento storico di Pavia. La prima costruzione in stile romanico lombardo, eretta in epoca longobarda, fu intitolata a san Michele Arcangelo in seguito ad un incendio venne distrutta.
L’edificio che ritroviamo oggi, fu innalzato tra l’XI secolo e il XII secolo e terminato nel 1155.

Vi presentiamo gli artisti che faranno parte del Cast di questa serata e accompagneranno Marco Voleri in questa serata.

Mariella Devia

Mariella Devia – Soprano

Mariella Devia è un soprano italiano. Si è diplomata in Canto al Conservatorio Santa Cecilia di Roma studiando con Iolanda Magnoni. Nel 1979 esordisce al Metropolitan di New York come protagonista nel Rigoletto, interpretando Gilda, lì si esibirà più volte in Così fan tutte, Il ratto dal serraglio, Falstaff e Lucia di Lammermoor. Mariella Devia si esibirà poi nei più grandi teatri del mondo tra cui: il Covent Garden, il Concertgebouw (Amsterdam), il Lyric Opera of Chicago, l’Opera di Stato della Baviera, l’Opéra National e il Théâtre de Champs-Élysées a Parigi, il Teatro Real (Madrid), il Teatro dell’Opera di Tokio, la Scala di Milano.

Antonella Colaianni

Antonella Colaianni -Mezzo Soprano

Il mezzosoprano leccese Antonella Colaianni studia sin da piccola flauto traverso e successivamente canto al Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce dove si laurea col massimo dei voti e la lode guidata dal baritono Maurizio Picconi. Ha interpretato ruoli importanti che la portano ad esibirsi in grandi teatri italiani come il Teatro Massimo Bellini di Catania, il Verdi di Trieste, il Comunale di Bologna, il Petruzzelli di Bari, il Politeama Greco di Lecce, ed esteri, Kyoto, Yokohama, Tokyo, Seoul, Shanghai, Macao. Svolge intensa attività concertistica abbracciando anche il repertorio sacro. Recenti gli impegni ne il Requiem K626 di Mozart con l’orchestra Sinfonica di Bari e l’orchestra ICO di Lecce dirette rispettivamente dal maestro Christoph Gedshold e il maestro Maurizio Zanini. Ha lavorato con direttori come Lorin Maazel, Corrado Rovaris, Paolo Olmi, Fabrizio Maria Carminati, Hirofumi Yoshida, Josè Miguèl Peréz-Sierra.

Paolo Spadaro

Paolo Spadaro – Pianista

Paolo Spadaro è diplomato in pianoforte principale al Conservatorio di Genova ed è diplomato in Musica vocale da camera al Conservatorio di Milano. Ha lavorato come maestro collaboratore in molti teatri italiani e all’estero. Dal 2002 è Maestro collaboratore a tempo indeterminato al Teatro alla Scala di Milano dove ha partecipato a più di 40 produzioni come maestro di sala. È Assistente musicale (Pianista e Direttore) del M° Gustav Kuhn presso il Tiroler Festspiele di Erl ed ha partecipato come Direttore d’orchestra al Concerto di Inaugurazione in occasione dell’apertura della nuova Festspielhaus , alla presenza del Presidente della Repubblica austriaca e dell’Arcivescovo di Salisburgo.

Michele Mirabella

Michele Mirabella – Autore e regista

Michele Mirabella è regista, autore e attore di teatro, radio, televisione e cinema. Docente, saggista e giornalista. C’è la sua firma dietro la regia di oltre cinquanta spettacoli (tra gli autori: Goldoni, Plauto, Aristofane, Brecht, Shakespeare, Pirandello, Ruzante, Alberti, Mrozek, Manfridi, Poggiani,  Benni, Feydeau, Machiavelli, Sciascia, Donald Churchill, Moretti, Micheli, De Filippo) ed inoltre ha diretto allestimenti e recitato in teatri stabili e in numerose compagnie primarie in tutta Italia, in Europa e negli Stati Uniti. Nella sua attività di regista d’opera lirica ha inscenato “Traviata”, “Tosca”, “Butterfly”, “Histoire du soldat”, “L’Elisir d’amore”, “Il Barbiere di Siviglia“, “Don Pasquale”, “Manon Lescaut”, “Lucia di Lammermoor”, “Il tabarro”, “Cavalleria rusticana”, “Zanetto”, “Rigoletto”, “L’Italiana in Algeri”, “Il Pipistrello” e opere di Strawinsky, De Falla, Traetta, Piccinni, Duni, Nini, Philidor. Ha condotto e presentato numerosi concerti di musica sinfonica e operistica e concorsi di melodramma in importanti manifestazioni tra le quali gli incontri al Teatro alla Scala di Milano e al Regio di Parma.

Per questa serata ringraziamo per la preziosa collaborazione, oltre alle associazioni AISM Pavia e Soroptimist che operano attivamente per realizzare l’iniziativa.

Leave a comment